Tuesday 17th October 2017,
Arci Lecco

Carovana Antimafie

Amiamo viaggiare, vedere, scoprire, per questo abbiamo iniziato un viaggio appassionante e pericoloso, difficile ma entusiasmante, un viaggio verso ipotesi nuove di esistenza, un viaggio che possa dare alle idee, alle parole, ai gesti, Libertà“.

Con questo slogan partiva nel 1994 la prima Carovana Antimafia promossa dall’Arci Sicilia, due anni dopo le stragi Borsellino e Falcone, che avevano scosso le coscienze e creato un forte fronte antimafia.

La Carovana si proponeva di portare solidarietà a coloro che in prima fila operavano per portare legalità democratica e giustizia e opportunità di crescita sociale nel proprio territorio, di sensibilizzare le persone per tenere alta l’attenzione sul fenomeno mafioso, di promuovere impegno sociale e progetti concreti.
Nel corso degli anni la Carovana Antimafie é passata da un evento regionale a una iniziativa che coinvolge tutto il territorio nazionale fino a diventare un progetto internazionale con tappe in Francia, Svizzera e nei Balcani. Dal 1996 la Carovana Antimafie è promossa dall’Arci insieme con Libera e Avviso Pubblico a cui si aggiungono altri partners nazionali e locali.
Carovana Antimafie è un itinerario  composto da molte “tappe“, ossia iniziative locali, che ha come meta il contrasto alla mafia, ai poteri criminali e alle attività illegali per la diffusione di un’idea di giustizia sociale e di libertà dalle sopraffazioni. Carovana Antimafie mobilita la politica del fare: il riutilizzo a fine sociale dei beni confiscati e la vendita dei prodotti delle cooperative che gestiscono molti di questi beni, l’educazione alla legalità democratica, il sostegno alle vittime di usura, estorsione, pizzo, la lotta alla corruzione, la certificazione di legalità per le imprese, la trasparenza nella gestione della cosa pubblica, la partecipazione attiva dei cittadini, la difesa dello stato di diritto, l’applicazione piena e totale della Costituzione Italiana e della Carta Universale dei Diritti.

Per maggiori informazioni, visita   European Caravan for Legality

 

Le TAPPE di  CAROVANA INTERNAZIONALE ANTIMAFIE  in  PROVINCIA di  LECCO
Sul territorio di Lecco, le tappe di  Carovana prendono la forma di incontri con le Scuole, le Associazioni, le Istituzioni, i Sindacati e i rappresentanti delle Associazioni Imprenditoriali, che sono oggi obiettivo privilegiato, soprattutto nel Nord del nostro Paese, dell’infiltrazione mafiosa. I protagonisti  di Carovana sono magistrati, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, testimoni delle Associazioni Antimafia, familiari delle Vittime delle mafie provenienti da tutta Italia, insieme agli operatori delle cooperative che gestiscono i beni confiscati alle mafie in Sicilia, Calabria e Puglia.

image_antimafiaCarovana Antimafie 2015
Anche nel 2015 la Carovana Internazionale Antimafie ha fatto tappa a Lecco per poi continuare il suo viaggio verso altre città della Lombardia e non solo. Le mete sono le periferie. Luoghi che per definizione sono “esterni a qualcosa”, “marginali”, lontani dal centro. L’obiettivo rimane lo stesso della prima edizione voluta da Arci Sicilia nel 1994: costruire insieme una società alternativa alle mafie, non separando il concetto di legalità da quello di giustizia sociale e rafforzando l’impegno comune. In particolare a Lecco, è stato lasciato spazio agli studenti delle scuole aderenti al CPL (centro di promozione della legalità) che dopo aver partecipato allo spettacolo teatrale “Padroni delle nostre vite” hanno mostrato quanto realizzato durante l’anno. Tra i diversi progetti rientrava anche il campo antimafie “ATtivaTORI di CITTADINANZA”.
Nel pomeriggio si è poi proceduto con un percorso tra alcuni beni confiscati della nostra provincia, elementi a volte vissuti come qualcosa di marginale e rimosso ma che invece grazie ai progetti di riutilizzo sociale diventano luoghi di riscatto, di incontro e di cultura.

Carovana car14-300x206Antimafie 2014
La Carovana internazionale antimafie arriva a Lecco il 28 maggio 2014 per alzare l’attenzione sulla tratta degli essere umani, tema della ventesima edizione di questo progetto nato in Sicilia nel 1994. Ad aspettarla in città ci sono una serie di iniziative realizzate da chi prova ad impegnarsi tutto l’anno sul fronte dell’antimafia sociale. C’è una scuola, l’istituto comprensivo Stoppani, ci sono un gruppo di giovani, il GAO e l’UDS, c’è un circolo Arci e un sindacato, la FlaiCgil.  La Carovana è organizzata da:Arci Lecco, coordinamento provinciale di Libera, Cgil Lecco, Cisl Monza e Brianza, Legambiente, Git di Banca Etica, Consolida, Solevol, Auser, Cooperativa MondoEquo, Unione degli Studenti.  Con il patrocinio di Comune di Lecco e Provincia di Lecco.
Al link un approfondimento sull’iniziativa svolta presso la scuola media Stoppani di Lecco: azioni  teatrali e la piantumazione di un ulivo.

images

Carovana Antimafie 2013/”Se sai contare inizia a camminare”
Lecco, Giovedì 16 maggio 2013
Durante un incontro pubblico, è stata realizzata una degustazione di prodotti provenienti dalle terre confiscate alle mafie e in particolare si potrà assaggiare la mozzarella di bufala proveniente dal caseificio – cooperativa di Castevolturno dedicato a Don Peppe Diana. A seguire, un momento culturale in ricordo di Paolo Borsellino. Sono intervenuti Virginio Brivio, Sindaco di Lecco e Massimo Cortesi di Arci Lombardia.
Hanno organizzato l’iniziativa: Arci Lecco, Libera, CGIL Lecco, CISL Lecco Monza e Brianza, Legambiente, GIT Banca Etica, Consolida, Solevol, Movimento Consumatori, Auser e Cooperativa MondoEquo. Con la collaborazione del Comune di Lecco e con il patrocinio della Provincia di Lecco

 

Carovana Antimafie 2012/ “Appalti pubblici e legalità:
proposte di buone pratiche per escludere le infiltrazioni  mafiose”

Valmadrera, 26 aprile 2012
In un incontro pubblico realizzato presso il Centro Fatebenefratelli, è stata trattata la  tematica oggetto di questa edizione di Carovana.
Hanno collaborato all’iniziativa: Luigi Lusenti (Arci Lombardia), David Gentili ( Presidente della Commissione antimafia del Comune di Milano), Giovanni Fazi (Sindaco di Merlino), Virginio Brivio (Sindaco di Lecco), Marco Rusconi (Sindaco di Valmadrera).

Hanno organizzato l’iniziativa:
ARCI Lecco , CGIL Lecco , CISL Lecco, Libera,  GIT Banca Etica, Legambiente,Solevol, Coop Consolida.

 

Carovana Antimafie 2011
“Trasparenza amministrativa, educazione alla legalità, lotta alla criminalità nell’impresa”
Lecco, 04 aprile 2011
In un incontro pubblico rivolto agli Istituti Superiori del territorio realizzato presso l’Aula Magna dell’ IS “A.Badoni”, i ragazzi hanno potuto confrontarsi sulla tematica “’Ndrangheta in lombardia e nel contesto lecchese” con  un coordinatore regionale di Carovana Antimafie, un rappresentante dell’associazione Libera, con  l’ ex sindaco di Buccinasco.  Sono stati inoltre proiettati i video realizzati durante i campi di lavoro estivi.
Galbiate, 04 aprile 2011
Incontro presso il centro diurno integrato Le querce di Mamre, gestito dalla cooperativa l’Arcobaleno: la sede del centro si trova in un bene confiscato alla famiglia Coco Trovato di Lecco. L’inaugurazione è avvenuta nel  2005 alla presenza di Rita Borsellino e da allora questo centro ospita durante il giorno circa 25-30 anziani che fanno attività riabilitative e ricreative proprio in quella parte della casa dove prima era nascosto un bunker.
Lecco, 04 aprile 2011
In serata, presso l’Istituto  ESPE,  è stato organizzato un incontro pubblico dal titolo “Come gira il denaro sporco?”in cui sono state trattate le tematiche dell’ infiltrazione mafiosa nelle imprese e del riciclaggio del denaro  in una fase di crisi economica.
Hanno collaborato all’iniziativa: Lorenzo Frigerio (Libera Lombardia),Mario Portanova ( giornalista, scrittore del libro “La mafia a Milano”); Salvatore Bellomo (sostituto Procuratore del tribunale di Monza), Marco Valentini (Prefetto di Lecco), Maurizio Carbonera (ex Sindaco di Buccinasco), Ideanna Giuliani (Arci Milano).

Hanno organizzato l’iniziativa:
ARCI Lecco , CGIL Lecco , CISL Lecco , Ass. Continente Italia , GIT Banca Etica,  Legambiente,  Solevol.

Carovana Antimafie 2009/ “ La lotta alle mafie: la situazione in provincia di Lecco.”
Lecco, 13 novembre 2009
Dopo la realizzazione di un incontro pubblico presso Sala Ticozzi rivolto agli studenti degli Istituti superiori del territorio sulla tematica oggetto di questa edizione di Carovana, presso la sede dell’Associazione La Casa sul Pozzo è stata allestita la mostra “Gli artisti contro le mafie”. A seguire, presso l’Officina della Musica, lo spettacolo teatrale “A cento passi dal Duomo” di Giulio Cavalli.
Lecco, 14 novembre 2009
In mattinata, alla presenza di Maurizio Pascucci,  dirigente ARCI Toscana responsabile del progetto “LiberArci dalle Spine” ed organizzatore dei campi di lavoro e studio delle terre confiscate alla mafia, vi è stato il  passaggio dei furgoni della Carovana per le piazza cittadine. In serata, cena di raccolta fondi presso La Casa Sul Pozzo.
Lecco, 22  novembre  2009
Reading poetico “L’urlo straziato della poesia” presso la Casa sul Pozzo.

Hanno organizzato l’iniziativa:
ARCI Lecco , CGIL Lecco, CISL Lecco, La Comunità di Via Gaggio, GAS la Sporta, Les Cultures, Qui Lecco Libera, ARCI la Locomotiva, LiberARCI, Legambiente, Movimento Consumatori GIT di Banca Etica, SOLEVOL, Comune di Osnago, Comitato Lecchese per l’Acqua Pubblica e i Beni Comuni, Comune di Olgiate Molgora, Ass. La Colombina, Ass. L’angolo Giro, La Casetta, Il Mosto.

 

Carovana Antimafie 2008/ “ I diritti negati dalle mafie: la situazione in provincia di Lecco.”
Lecco, 1 dicembre 2008
Presso Sala Ticozzi, in un incontro pubblico rivolto agli Istituti Superiori del territorio, sono state affrontate, anche in relazione alla celebrazione del 60° anniversario della Carta dei Diritti Universali,  le tematiche dei  diritti negati ai cittadini più deboli dalle mafie multiformi e invisibili, che affliggono anche  le zone più economicamente sviluppate, come la Lombardia. 
Hanno collaborato all’iniziativa: Lorenzo Frigerio (coordinatore regionale di Libera), Nicola Prete (Prefetto di Lecco), Annamaria Delitala (Procuratore della Repubblica/Lecco), Salavatore Borsellino (fratello di Paolo), Giovanni Impastato (fratello di Peppino), Mario Portanova (giornalista di “Diario” e autore del libro “Mafie a Milano), Ruben Oliva (giornalista e produttore del documentario “La Santa”).

Hanno organizzato l’iniziativa:
ARCI Lecco, CGIL Lecco, CISL Lecco, Ass. Continente Italia, Comitato Antifascista Lecco,  Consulta Studentesca di Lecco

 

 

Murad Reviews
Exposed Skin Care Reviews
Proactive Reviews
How To Get Rid Of Acne
How To Get Rid Of Stretch Marks
How To Get Rid Of Blackheads
how do i get rid of stretch marks
How To Make Stretch Marks Go Away
How To Get Rid Of Stretch Marks On Breasts
Stretch Marks After Pregnancy
How To Prevent Stretch Marks During Pregnancy
How to Get Rid of Stretch Marks